Come costruire le strategie di presenza online basate sui numeri?

Costrure la presenza online in maniera efficace vuol dire darsi obbiettivi misurabili e raggiungerli. Per fare ciò ovviamente è necessario che tali obbiettivi si basino su una solida raccolta ed analisi dati che entrino nella costruzione delle strategie con Mautic.

Quando parliamo di dati non parliamo solo di visite al sito, visibilità di una pagina, numero di like ad un post e così via. Questi sono dati importanti e basilari, ma non sono i dati che ci permettono di monitorare le performances reali. Per performances reali intendiamo: quanto vendiamo, quanto investiamo in attività di marketing rispetto agli utili, perchè vendiamo, da dove vengono i clienti e che caratteristiche hanno.

Per raccogliere queste informazioni dobbiamo quindi prima di tutto:

  • Darci degli obbiettivi coerenti con la nostra attività
  • Darci obbiettivi raggiungibili
  • Costruire una strategia per l’ottenimento dei risultati attesi
  • Individuare le metriche che possono aiutarci a comprendere dove siamo rispetto agli obbiettivi
  • Monitorare le metriche
  • Aggiustare periodicamente la strategia in base ai risultati

Per fare ciò non è sufficiente aprire un bel sito internet ed una fantastica pagina/profilo su tutti i social di questo mondo. Non entriamo nel merito di come si costruisce una strategia di presenza online, che diamo per scontata. Magari se non lo hai già fatto leggi da pag.35 a pag.67 del nostro libro “Open Marketing” dove parliamo di strategia di marketing.

Le strategie con Mautic, monitoriamo i leads

Prima di partire un’ovvietà: il collegamento tra Mautic e il tuo sito internet deve esisterere e funzionare così come il collegamento tra sito e Google Analytics. Trovi le informazioni nel capitolo “Configurazione ed installazione” a pag.93 del libro.

Bene, prima di tutto dobbiamo interfacciare Mautic con Google Analytics e con il Facebook Pixel, ne abbiamo già parlato ricordi? Questa azione ci permette di valutare e integrare le metriche di monitoraggio al meglio.

Inoltre Mautic ha inserito di recente (vedi sempre articolo sopra) l’opportunità di associare varie azioni ai TAG UTM di Google in modo da identificare al meglio il “passaggio” degli utenti sul sito internet e verificare gli obbiettivi della strategia di marketing. I tag UTM ci permettono di associare le azioni dell’utente a specifiche campagne ed ai loro contenuti, in modo da poterne valutare al meglio le performances di quello che facciamo.

Inoltre Mautic traccia le azioni sul sito tramite javascript. Questo metodo rallenta poco il sito e permette di aggiungere informazioni al sistema di monitoraggio, le principali informazioni di monitoraggio sono:

  • Page Title cioè il testo scritto all’interno dei tag </title>
  • Page Language cioè la lingua predefinita del browser
  • Page Referrer cioè la url di provenienza dell’utente (da quale sito arriva)
  • Page URL cioè la url dove l’utente si trova

Queste informazioni sono salvate nel database per ogni singolo utente e sono utilizzabili per pianificare ed ottimizzare le campagne. Si tratta di informazioni molto utili, ma non sono le sole. Vediamo di approfondire alcune tecniche e strumenti ulteriori da affiancare alle nostre strategie con Mautic.

Strumenti esterni per accompagnare le strategie con Mautic

Come abbiamo visto, dalla versione 2.10, Mautic permette di aggiungere una sorta di interfacciamento con il Pixel di Facebook e con Google Analytics e per un corretto monitoraggio ti consigliamo di utilizzare Google Chrome come browser. Installa due importanti plugin: Google Tag Assistant e Facebook Pixel Helper che ti aiuteranno a verificare il corretto funzionamento del sito. Leggi i consigli che gli sviluppatori inseriscono sui rispettivi siti.

Fatto? Ora hai gli strumenti di base per monitorare cosa accade.

Vediamo come funziona il monitoraggio delle strategie con Mautic.

Per prima cosa la dashbord (o cruscotto che dir si voglia) di Mautic. Ti permette di avere un importante sistema di analisi all’interno della piattaforma. Se utilizzi la nostra dashboard avrai un sistema di monitoraggio più orientato agli obbiettivi di una campagna di email marketing. Nello specifico avrai questa interfaccia:

strategie con mautic: la dashboard

Questa dashboard ti permette un’analisi molto interessante. Tra le tante opportunità di intreccio dei dati presenti ti descrivo velocemente quelle più immediate:

  • Prima riga vediamo lo stesso dato espresso con differenti notazioni, e cioè come vanno le tue campagne di email marketing? Che open rate hai? Quanti errori ricevi? Questo è il punto chiave di tutte le strategie con Mautic
  • La seconda riga invece ti fornisce i dati relativi al sito con relativo bounce rate e tempi di lettura. Non a caso secondo punto da analizzare
  • Nella terza riga invece vedi l’andamento di raccolta di nuovi contatti, quindi comprendi quali sono le strategie che funzionano al meglio
  • Nella quarta vedi il ciclo di vita dei contatti acquisiti e cioè quali strategie spingono i clienti verso le conversioni
  • Nell’ultima un grafico che ti espone le tecnologie utilizzate dagli utenti e le percentuali di lettura delle email più performanti

Avere però dei dati non basta. Vediamo come analizzare le informazioni che si possono estrarre, facciamo solo un piccolo esempio, questa dashboard offre moltissimi strumenti di analisi delle strategie con Mautic. Studiala, modificala e perchè no inviacela per una condivisione di idee e miglioramento delle analisi.

Se confronti le prime tre righe ti accorgerai come, a seguito di specifiche campagne email marketing, avrai relative visite sul sito. Analizzando anche i trend sui segmenti e sugli stage vedrai l’efficacia delle stesse. Capendo con che devices ti visitano o leggono le email capirai quanto il tuo sito e le email vanno ottimizzate e così via. Il tutto ti permette di aumentare l’efficacia delle campagne. Abbinando l’integrazione con Google Analytics ed il Facebook Pixel potrai seguire nel dettaglio l’andamento di ogni singola campagna, vedere come gli utenti si muovono sul sito e integrare le informazioni con il social network.

Strumenti esterni per il monitoraggio delle strategie con Mautic.

Ora passiamo a Google Analytics, Adwords e Facebook. Se passi in ogni campagna con Mautic i TAG UTM avrai delle url costruite ad hoc che google sarà in grado di seguire in maniera chirurgica. Stesso discorso se costruisci le url con gli strumenti omologhi che Facebook mette a disposizione. Nel dubbio puoi andare sugli strumenti di creazione url di Google e di Facebook per avere maggiori informazioni anche se, ripeto, dalla versione 2.10 di Mautic ti conviene utilizzare gli strumenti interni ove possibile.

Ora puoi entrare nel tuo profilo di Google Analytics e nella colonna di sinistra seleziona la voce “Acquisizioni” poi “Rapporti” ed infine “Campagne”. Se invece crei degli obbiettivi di conversione (altamente consigliato) sotto l’omologa voce vedi l’andamento della tua strategia. Ovviamente per poter visualizzare dei dati dovrai avere del traffico e del traffico legato ai tag da te impostati, quindi non ti attendere risultati immediati.

Costruzione delle strategie con Mautic

Bene, ora non devi fare altro che interpretare i dati e adeguare le tue strategie. Prima cosa la pianificazione. Personas, piano di comunicazione, piano strategico, scelta delle keywords per sito e campagne, scelta del tone of voice, frequenza e strumenti di pubblicazione dei contenuti e così via sono la base. Se non sai di cosa sto parlando o se vuoi un approfondimento mirato a Mautic, leggi Open Marketing.

Poi valuta l’andamento delle campagne in tempo reale sulla dashboard di Mautic. Devi averla sempre aperta ed analizzare l’andamento in tempo reale. Confronta i dati di invio (open rate in particolare) con le visite sul sito o sulla landing. Quindi, ottenuti numeri decenti, passa a Google Analitycs. Metti in file i numeri provenienti da tutte le fonti (social, email, sito, Adwords, Facebook….) e cerca di ottenere interpretazioni oggettive dei comportamenti. Correggi gli errori, testa un elemento per volta in modo da portene misurare gli effetti. Quindi ripianifica le tue strategie con Mautic e ricomincia daccapo.